Articolo di :

Redazione Albatro

AI: in arrivo le prime regole al mondo

AI: in arrivo le prime regole al mondo 2048 2048 Redazione Albatro

L’Intelligenza Artificiale (AI) è sempre più al centro dell’attenzione globale, con l’Organizzazione delle Nazioni Unite e l’Unione Europea che stanno guidando il dibattito sulla sua regolamentazione.

 

Due importanti iniziative, la Risoluzione dell’ONU sull’AI e l’AI Act dell’UE, promettono di orientarne il futuro con obiettivi comuni: promuovere un utilizzo etico dell’AI, garantire il rispetto dei diritti umani e della privacy, definire norme chiare per lo sviluppo e l’uso dell’AI, assicurare la sicurezza e la trasparenza, e favorire la cooperazione internazionale.

 

La Risoluzione dell’ONU sull’AI, adottata all’unanimità lo scorso 21 marzo dall’Assemblea Generale, non è vincolante ed esorta gli Stati membri e le parti interessate a sviluppare quadri normativi e di governance inclusivi per creare un ecosistema favorevole all’innovazione responsabile nell’AI.

 

Così ha già fatto l’Unione europea, che lo scorso 13 marzo ha approvato la prima legge al mondo sull’intelligenza artificiale, l’AI Act. Il testo (a questo link si può leggere la versione integrale) si basa su un’approfondita valutazione dei rischi associati all’uso dell’AI, imponendo una serie di doveri e responsabilità sia ai fornitori che agli utilizzatori di questi sistemi avanzati.

 

L’Unione Europea ha, dunque, compiuto un passo storico diventando la prima istituzione a regolamentare l’Intelligenza Artificiale (IA) a livello mondiale. Insieme al GDPR, al Digital Markets Act e al Digital Services Act, questa legge pionieristica conferma l’UE come punto di riferimento per la regolamentazione dell’economia digitale.

 

Architettura dei rischi

L’AI Act divide i sistemi di intelligenza artificiale sulla base di quattro categorie di rischio: minimo, limitato, alto e inaccettabile. Maggiore è il rischio, maggiori sono le responsabilità e i limiti per chi sviluppa o usa questi sistemi, fino ad arrivare ai modelli troppo pericolosi per essere autorizzati. Tra gli impieghi vietati si trovano le tecnologie subliminali per manipolare i comportamenti delle persone, la categorizzazione biometrica che fa riferimento a dai sensibili, la raccolta massiccia e illimitata di foto di volti da internet, il riconoscimento delle emozioni sul posto di lavoro o a scuola, i sistemi di punteggio sociale o social scoring e la polizia predittiva, cioè l’uso di dati sensibili per calcolare le probabilità che una persona commetta un reato.

 

Le regole non si applicano solo nel caso di attività di ricerca e sviluppo che precedono la vendita, ai sistemi destinati esclusivamente a scopi militari, di difesa o sicurezza nazionale e ai modelli gratuiti e open-source, che non siano modelli di intelligenza artificiale con “rischi sistemici”.

 

Obblighi di trasparenza

Ai sistemi di AI con finalità generali, come ChatGPT, le nuove leggi impongono maggiori requisiti di trasparenza, compreso il rispetto delle norme europee sul copyright e la pubblicazione delle fonti utilizzate per generare i contenuti. I sistemi più potenti, che potrebbero generare “rischi sistemici”, dovranno anche proporre strategie per mitigare i rischi e pubblicare report periodici sugli “incidenti” dei sistemi. Immagini, audio o video prodotti con l’IA (i cosiddetti deepfakes) dovranno essere etichettate chiaramente come contenuti artificiali.

 

Sostegno all’innovazione

Sarà obbligatorio per i Paesi UE istituire agenzie di supervisione e spazi di sperimentazione per le PMI, permettendo loro di testare sistemi basati sull’IA prima della loro immissione sul mercato.

 

Tempistiche e sanzioni

Le regole dell’AI Act entreranno in vigore gradualmente nei prossimi due anni, con divieti immediati, norme per modelli fondativi e sanzioni per chi non le rispetta. Le sanzioni vanno dall’1,5% al 7% del fatturato globale.

Zucchetti Top Partner ERP 2024

Zucchetti Top Partner ERP 2024 2560 1463 Redazione Albatro


Ancora Zucchetti Top Partner ERP!

Siamo felicissimi di annunciare che, per il secondo anno consecutivo, ci è stato conferito il premio di Top Partner ERP 2024 da Zucchetti!

Questo riconoscimento rappresenta una grande soddisfazione per tutto il nostro team, che con dedizione e impegno si dedica ogni giorno a raggiungere l’eccellenza nel nostro lavoro.

Vogliamo ringraziare i nostri partner per la fiducia riposta in noi e per la proficua collaborazione che ci ha permesso di ottenere questo traguardo.

Insieme continueremo a crescere e a raggiungere nuovi successi!

Rilascio Infinity 4.2

Rilascio Infinity 4.2 2560 1463 Redazione Albatro

È disponibile la nuova release 4.2 per Ad Hoc Infinity Zucchetti e Ad Hoc Revolution Web. Si tratta di un importante avanzamento tecnologico e funzionale che consolida le oltre 1500 migliorie rilasciate sulla release 4.1, apportando rilevanti novità date dal passaggio all’ultima versione del tool di sviluppo. Di seguito riportiamo una breve descrizione di alcune delle principali innovazioni, rimandando per una descrizione approfondita ai nostri consulenti.

Interfaccia e User Experience

 
Salva e…

Possibilità di salvare e continuare a modificare il dato (Salva e continua) oppure di salvare e creare un nuovo record (Salva e nuovo), opzioni utili per agevolare l’utente nel caso di caricamento di un BO particolarmente corposo oppure di data entry ripetuto.

 
Shortcuts da zoom

È stato aggiunto trasversalmente sui campi/zoom un menu contestuale con le azioni Visualizza e Scheda, consentendo di aprire direttamente l’oggetto presente nel campo senza accedere da zoom on zoom.

 
Maggior evidenza info validità record

Su tutti i BO è stata data maggior evidenza al fatto che su un campo è presente un dato non valido; il campo viene evidenziato in giallo, e riporta un punto esclamativo.

 
Funzionalità “Cerca” su detail

Possibilità di ricercare tra le righe dei principali Business Object utilizzando una maschera di filtro, funzionalità utile ad esempio per ricercare una informazione in un documento con numerose righe

 
Interfacce alternative e campi aggiuntivi

È stata realizzata una funzionalità che consente, direttamente da procedura, di modificare e riorganizzare l’interfaccia standard di un BO andando a nascondere/modificare sezioni, aggiungendo campi specifici (Table Extender) e potendo così realizzare in modo agevole una interfaccia alternativa a quella standard “su misura” per le esigenze del cliente.

Visual Pivot e Grid Pivot

Nuovo strumento di Portal Studio che consente di avere la visualizzazione aggregata e gerarchica delle informazioni, agevolando l’analisi dei dati. È stato predisposto come visualizzazione alternativa rispetto all’elenco/zoom in diversi punti della procedura (es. trattative, pratiche, tickets…), inoltre viene ampiamente sfruttato dal nuovo modulo Analisi dati.

 
Nuovo modulo Analisi dati

Il modulo nasce dall’esigenza di avere a disposizione dei cruscotti operativi (delle dashboard con grafici, drill down e filtri avanzati) che diano una risposta rapida a chi ha necessità di fare statistiche. Rientra nel mandato Framework, quindi, è attivabile su tutte le installazioni.

 
Log applicativo

Un’altra novità strutturale molto importante è la totale revisione del log applicativo. Fino ad oggi eravamo in grado di sapere CHI aveva modificato ad esempio un ordine e QUANDO era stato modificato, ma non COSA nel dettaglio. A partire dalla release 4.2 è invece possibile conoscere nel dettaglio che cosa è stato modificato, avendo anche traccia del dato precedente. A livello di configurazione si potrà decidere quali programmi sottoporre a log, quali record registrare e addirittura censire nel log le modifiche solo a determinati campi o, ad esempio, solo per le azioni effettuate da determinati utenti/gruppi. Tutto contornato da un sistema di notifiche.

 
Identity provider e Mappa applicazioni

In ottica di una rete di applicazioni che operano in sinergia, sono state implementate alcune importanti funzionalità. La nuova voce di menu Identity provider consente di sfruttare i protocolli OAuth o OpenID Connect per passare da un’applicazione all’altra senza le credenziali, richiedendo appunto le informazioni sull’utente a un Identity provider come Microsoft, Google, ecc. La Mappa delle applicazioni federate, inoltre, agevola il “disegno” di questa rete/struttura di applicazioni che dialogano tra loro.

 
Live Update

Questo sistema permetterà di aggiornare in modo completamente automatico e parametrico le installazioni, creando regole di download e/o installazione degli aggiornamenti in orari predefiniti tramite schedulazione. Gli aggiornamenti standard saranno classificati, oltre che con la tipologia che già conoscete (Errori/Migliorie), con l’informazione della categoria (per identificare gli aggiornamenti Normativi rispetto a tutti gli altri) e il Livello di gravità:

  • Consigliato: sono gli aggiornamenti che includono piccole correzioni e migliorie non particolarmente significative;
  • Raccomandato: sono gli aggiornamenti che introducono correzioni utili a sanare problematiche applicative o migliorano il flusso delle procedure;
  • Critico: sono gli aggiornamenti che includono correzioni importanti destinate a risolvere bugs tecnici/applicativi o bugs relativi alla sicurezza.

 
Area gestionale Ad Hoc Infinity

Adempimenti fiscali – Integrazione con ERP Tax

La gestione di alcuni adempimenti fiscali tramite ERP Tax nasce dall’esigenza di fornire una soluzione unica e comune a diversi gestionali in ambito «adempimenti fiscali per le aziende», al fine di rendere il più indipendente possibile dal gestionale, in termini di release, stato aggiornamento patch, logiche dati, le procedure per gli adempimenti fiscali che, con cadenza periodica, devono essere rilasciate.
A partire dalla 4.2, gli adempimenti relativi a: comunicazione liquidazioni periodiche iva, comunicazione dichiarazioni d’intento, comunicazione flussi intra, saranno gestiti esclusivamente tramite ERP Tax. Tali adempimenti sono quindi raggiungibili tramite l’area applicativa Adempimenti fiscali.

Revisione lettere d’intento

      • Introdotta una nuova funzionalità per la duplicazione delle lettere.
      • Possibilità, all’interno della scheda della lettera, di visualizzare i documenti provvisori che utilizzano lettere d’intento.
      • Aggiunti controlli al salvataggio dei documenti per verificare la congruità dei codici utilizzati sulle righe dei documenti con quanto presente sulla lettera d’intento utilizzata.

Contabilizzazione assistita

Sono state riviste ed integrate le regole di trascodifica che consentono di mappare in modo semplice le informazioni presenti nel file XML in dati del gestionale. Nella contabilizzazione assistita semplice è stata data la possibilità di utilizzare le regole di transcodifica, tra cui le espressioni condizionali che sono state introdotte dalla release 4.2. Sulla fattura arricchita, degli xml destinati alla contabilità, è ora possibile visualizzare una preview della scrittura contabile; sono ora consultabili dei log approfonditi sia per la fase di decodifica che per la fase di contabilizzazione.

Attività di commessa

Il dato è stato gestito sulle catene documentali, nelle parametrizzazioni documento e sulle principali operazioni massive. È possibile creare massivamente le attività legate ad una commessa copiandole da un modello; allo stesso tempo viene creata una attività di default per ogni commessa presente sull’applicativo.

Revisione Attività e servizi

      • Nuove dashboard, organizzativa e operativa, che consentono una distinzione chiara tra assegnatori, pianificatori e operatori.
      • Nuovi strumenti per operatori e responsabili per pianificare e dichiarare i task del modulo attività e servizi.
      • Anche per la pianificazione da commessa è stato predisposto un detail simile a quello dei documenti, uniformando le tabelle utilizzate dal modulo in pianificazione e consuntivazione.

Generatore documentale e gestione services

      • Generatore documentale, semplificato e ottimizzato, permette la creazione di più documenti con causali differenti nella medesima generazione.
      • Generazione automatica di documenti di riordino o trasferimento.
      • Con la gestione dei services è possibile parametrizzare articoli, causali e utenti per generare in automatico documenti di riordino e di trasferimento tra magazzini.

Report

      • Nuovi modelli di report in formato .xlsx.
      • Riorganizzazione menù Report di contabilità e controllo di gestione con raggruppamento di stampe .xls/.xlsx.
      • Formati output ottimizzati, con proposta in automatico del formato migliore per la stampa selezionata.

Area Ad Hoc Infinity Produzione

Nella produzione sono state effettuate migliorie di completamento e consolidamento di funzioni già presenti come To do list, creazione e manutenzioni cicli di lavorazione.

Infinity, analisi ordinato con Power BI

Infinity, analisi ordinato con Power BI 2560 1463 Redazione Albatro

Di solito è complesso integrare sistemi diversi, ma con le giuste competenze e strumenti è possibile ottenere il meglio da ognuno di loro. In questo articolo, mostreremo come Microsoft Power BI può aiutare ad analizzare i dati gestiti su Infinity Zucchetti, un software ERP leader in Italia.

Perché integrare Infinity Zucchetti con Power BI?

Esistono diversi motivi per cui integrare questi due sistemi:

  • Ottenere una visione completa dei dati aziendali: Power BI consente di combinare i dati di Infinity Zucchetti con quelli di altri sistemi, come CRM, marketing e Excel, per ottenere una visione olistica delle prestazioni aziendali.
  • Creare report e dashboard interattivi: Power BI offre una vasta gamma di strumenti per creare report e dashboard personalizzati che consentono di monitorare le KPI aziendali e identificare trend e anomalie.
  • Migliorare il processo decisionale: l’analisi dei dati con Power BI può aiutare a prendere decisioni più informate e strategiche, basate su dati concreti e non su intuito o ipotesi.

Come integrare Infinity Zucchetti con Power BI

L’integrazione di Infinity Zucchetti con Power BI può essere eseguita in diversi modi:

  • Utilizzando il connettore Microsoft Power BI per Infinity Zucchetti: questo connettore consente di estrarre i dati direttamente da Infinity Zucchetti e di caricarli in Power BI.
  • Utilizzando i nostri Data Model: li abbiamo realizzati con lo scopo di semplificare e velocizzare l’analisi dei tuoi dati aziendali disponibili in Infinity Zucchetti. Le aree di analisi standard disponibili sono:
    • Vendite
    • Acquisti
    • Logistica
    • Contabilità Generale
    • Controllo di Gestione
    • Produzione
    • CRM
  • Esportando i dati in Excel e importandoli in Power BI: è possibile esportare i dati da Infinity Zucchetti in Excel e quindi importarli in Power BI.

Un esempio pratico

Nel video seguente, viene mostrato come utilizzare Power BI per analizzare un report standard dell’ordinato del sistema ERP estratto in Excel.

 

 

In conclusione

L’integrazione di Infinity Zucchetti con Microsoft Power BI può fornire un grande valore aggiunto alle aziende. Con le giuste competenze e strumenti, è possibile ottenere il meglio da entrambi i sistemi e migliorare il processo decisionale aziendale.

Albatro: esperti nell’integrazione di sistemi

Albatro è una società di consulenza IT con una comprovata esperienza nell’integrazione di sistemi. Siamo in grado di aiutarti a integrare Infinity Zucchetti con Microsoft Power BI e a sfruttare al meglio i tuoi dati aziendali.

Benvenuti nel nuovo volto digitale di Albatro

Benvenuti nel nuovo volto digitale di Albatro 2688 1536 Redazione Albatro

La vostra trasformazione digitale può partire da noi. Per questo, siamo entusiasti di presentarvi il nuovo volto digitale di Albatro Software & Consulting, un sito web progettato per guidarvi attraverso un viaggio non solo di innovazione, grazie alla nostra proposta di soluzioni tecnologiche avanzate, ma anche di informazione e formazione.

Con una navigazione fluida e un design semplice e moderno, il nuovo sito vi presenta la nostra storia, filosofia, valori e traguardi raggiunti. Offre una panoramica dettagliata dei servizi che proponiamo e delle competenze che ci contraddistinguono. Dal software personalizzato alla consulenza strategica, potrete esplorare le nostre tecnologie in dettaglio, scoprendo come possono essere adattate alle vostre necessità. Il tutto con la garanzia dei nostri partner, leader del settore: Zucchetti e Microsoft.

Ma non solo. Ecco le altre principali novità.

Il Blog

Abbiamo creato un blog dedicato per tenervi aggiornati sulle ultime tendenze del settore e condividere approfondimenti tecnici. Che siate appassionati del mondo della tecnologia o professionisti del settore, il nostro blog sarà una fonte affidabile di informazioni utili e pertinenti.

Webinar formativi

Riconosciamo l’importanza della formazione in un panorama tecnologico in continua evoluzione. Per questo, lanceremo i nostri webinar, come canale formativo per approfondire le vostre conoscenze direttamente dai nostri esperti. Un’opportunità per imparare, condividere esperienze e rimanere all’avanguardia.

Supporto a portata di click

Restiamo impegnati nel fornire un supporto clienti impeccabile. Troverete i nostri riferimenti di contatto chiaramente indicati sul sito, pronti a rispondere alle vostre domande e a offrirvi assistenza personalizzata. Siamo disponibili, in ogni fase del vostro percorso con Albatro.

MyAlbatro

Nella sezione MyAlbatro, abbiamo riservato uno spazio per i nostri clienti dove potranno accedere a risorse personalizzate, monitorare i propri progetti e interagire con il nostro team. Un modo pratico e intuitivo per gestire l’esperienza con noi.

Il nuovo sito sarà, dunque, il vostro biglietto d’accesso a soluzioni su misura, aggiornamenti, formazione avanzata, consulenza esperta e all’avanguardia tecnologica. Esploratelo, seguite il nostro blog, partecipate ai webinar… Buona navigazione!

Back to top